Non ti piaci e si vede. Non dici di essere brutta per ricevere complimenti. Ti guardi semplicemente allo specchio e vedi che c’è qualcosa che non va, più o meno tutto. Non ti spieghi perchè non sei nata magra o perchè non riesci a mangiare solo un insalata per avere anche lontanamente il fisico che vorresti. Sei insicura, ma non lo fai vedere. Tu sei la classica ragazza che dicd di amare gli indumenti larghi perchè odia vedere come quelli attillati risaltino tutto quello che non dovrebbe esserci. Per scherzare dici di amare il cibo, ma in realtà è la cosa che odi di più. ” Ciò che ci nutre ci distrugge” nel vero senso della parola.

(via laragazzasenzauncuore)

ANA :

abuse-:

《Fa male, vero cicciona?
Senti il cuore scoppiare, eh schifosa? Hai forse paura?
Guarda cosa hai fatto, hai mangiato come un maiale!
Speravi forse di star meglio, di liberarti di me? Invece no!
Fai schifo: sei brutta/grassa/stronza/grassa/sfigata/grassa/enorme! Quante calorie hai ingerito?…

L’Amore.

L’Amore è quel profumo la mattina che cerchi ancora di ritrovare con la punta delle dita sul cuscino e le coperte.

L’Amore è quella canzone che cerchi di dedicare che non va mai bene, che non è mai abbastanza.

E’ scorrere playlist per ore perchè nessuna va bene, perchè nessuna sembra davvero tradurre ciò che provi.

L’Amore è avere una paura fottuta, è passare ore allo specchio, è buttare sul letto cinquanta vestiti e poi uscire a cazzo preso dal panico.

L’Amore sono le telefonate che non finiscono mai fatte agli amici per chiedergli spiegazioni di comportamenti che non sei riuscito a capire.

L’Amore è rileggere tutti i messaggi ogni volta dandogli un senso diverso.

L’Amore sono le lacrime che ti fanno congelare i polsi e sciogliere ogni barriera sul cuore.

L’Amore è lasciarti toccare anche quando tutto il mondo ti causa ribrezzo, è prendere i mezzi quando non ami stare in mezzo alle persone.

L’Amore sono le attese al freddo alle stazioni senza pensare al gelo, ma soltanto agli orari dei treni.

L’Amore è scrivere di merda a mano, e comunque decidere di mandare una lettera ogni settimana in un delirio di francobolli.

L’Amore è guardarsi con occhi diversi dando fiducia al fatto che qualcuno possa accettarci.

L’Amore è stare nudi di fronte a lei senza provare imbarazzo ma sull’orlo di una risata allegra prima di un abbraccio.

L’Amore sono gli abbracci stessi prima di andare a dormire, e non riuscire a chiudere occhi per stare a guardarla.

L’Amore è non fumare perchè sai che non le piace.
E l’Amore è farla fumare anche se a te dà fastidio.

L’Amore è bere, ma poco, che se la devi riportare a casa piuttosto preferisci goderti di meno l’alcol e di più quello che potrebbe aver voglia di dirti.

L’Amore è una totalizzante presenza anche nelle peggiori assenze, è la sensazione di aver trovato il tuo posto nel mondo.

L’Amore è prendersi Cura di qualcuno per la prima volta, e scoprire che qualcuno si prenderà Cura di noi.

L’Amore è la prima volta che realmente lo fai, e che non è più solo ginnastica di corpi sudati.

L’Amore è chiederle se le hai fatto male, e sentirti un Dio quando la senti venire, fra l’esaltazione ed il pianto.

L’Amore è asciugarle i capelli per non farla raffreddare, e sorridere quando si lamenta che da struccata fa schifo, perchè no, sarà sempre bellissima.

L’Amore è parlare per ore di cosa è l’Amore, e nello stesso tempo accorgersi alla fine di non saperne davvero un cazzo, Jess.

Ecco cosa è l’Amore per me.

Malkavian Madness Network:   (via entropiclanguage)

Occristo. Spettacolo.

(via lafinediuninizio)

Aw che cosa teneraa

Ma come potevo vivere per qualcun altro se non volevo vivere neanche per me stessa?